La reputazione aziendale è uno dei fattori strategici fondamentali per il successo dell’impresa, in quanto le consente di preservare il proprio posizionamento sul mercato. I principali elementi su cui l’azienda punta per sviluppare e rafforzare la propria reputazione sono:

– le modalità di relazione tra l’impresa e i suoi stakeholder

– la capacità manageriale di ottimizzare tale rapporto.

Molti guardano alla reputazione come uno dei fattori determinanti per identificare l’azienda ideale da scegliere come fornitore o presso la quale lavorare. Un aspetto scarsamente esplorato, e che invece deve emergere in modo chiaro, è la relazione esistente tra reputazione aziendale e capacità attrattiva di un’azienda. Una delle strategie, ancora poco utilizzate, per attrarre i migliori talenti e mantenere la fiducia dei consumatori è quella di adottare iniziative che rivelano il concreto impegno nel sostenere i singoli valori che vanno a contraddistinguere un’azienda e a salvaguardarne la reputazione.

Tali iniziative dovranno essere dirette non solo al mercato ma anche ai dipendenti, i primi testimoni dei valori aziendali. In questo senso, diventa importante il ruolo giocato dal management per definire azioni che coinvolgano i dipendenti e che agiscano sulla percezione e sulla stima verso l’impresa stessa. Questi processi contribuiranno attivamente a creare un clima aziendale migliore e produrranno una maggiore attrattiva sul mercato. Quando invece si manifesta una disattesa di questi obiettivi e si afferma un disinteresse verso un’accurata integrazione tra la relazione interno/esterno dell’azienda, si demolisce l’elemento che può dare forza a qualsiasi iniziativa di reputazione aziendale. Questo pericolo è ancora più evidente oggi, dove la Rete non è più uno strumento di comunicazione per spot e comunicati stampa, ma è la cassa di risonanza di messaggi che, con inarrestabile velocità, rivelano il livello di soddisfazione o insoddisfazione di dipendenti e clienti.

Per esempio, prendiamo il caso in cui sui cartelloni pubblicitari di una società X campeggi la scritta “Le nostre persone e i nostri clienti saranno sempre al centro della nostra crescita”. Mentre i riflettori illuminano il messaggio pubblicitario, un dipendente scrive su un blog “Mi sono stufato di aspettare che cambi qualcosa, lavoro da due anni nella società X e non sono mai stato coinvolto in nessuna iniziativa innovativa. I miei colleghi sembrano accontentarsi di una formazione priva di efficacia. Dieci mesi fa ho sviluppato autonomamente un progetto e ne ho parlato con il mio responsabile, mi ha chiesto di fornirgli tutta la documentazione e da allora nessuna risposta”. Non potremmo aspettarci che l’evidente incoerenza sia frenata dal responsabile, sicuramente ancora impegnato a studiare la documentazione, ma è davanti agli occhi di tutti coloro che usano la Rete per conoscere meglio un potenziale fornitore o un datore di lavoro. Quanti giovani talenti si sentiranno invogliati a rispondere alle offerte di lavoro pubblicate da questa azienda e, soprattutto, perche il giovane dipendente preferisce condividere la sua delusione in un blog popolato da sconosciuti e non con i propri colleghi e responsabili?

Da questo esempio si comprende come la reputazione aziendale deve tenere conto anche della costante richiesta di verità e coerenza che oggi il mercato presenta alle aziende, esigenze che, se non ascoltate, continueranno a essere gestite in modo spontaneo ed indipendente da chi soddisfa in Rete il bisogno di condividere e scegliere.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: