Trovarsi davanti ad un freddo foglio elettronico non giustifica la convinzione che qualsiasi affermazione o richiesta siano permesse purché presentate con educazione e magari  ostentando una certa sicurezza. Solo dall’attenzione alla risonanza psicologica che originiamo nelle persone con cui entriamo in contatto possiamo accorgerci se il nostro approccio potrà favorire le condizioni per una relazione o invece provocare il mantenimento di una distanza a cui solitamente consegue una perdita dei contatti.  Se osserviamo il modo di comunicare delle persone che frequentano le nuove piattaforme 2.0 possiamo ricavare precise indicazioni su come siano mutati i tempi, gli stili, i contenuti, le esigenze e soprattutto i valori a cui dobbiamo dedicare la massima cura se vogliamo prendere posto nei futuri scenari di mercato.

È più efficace produrre insieme un nuovo senso di relazione piuttosto che reggere da soli il peso di un copione professionale ostinato ed assuefante. In Rete, come nelle relazioni di lavoro, non si può più credere di poter occupare lo spazio che apparentemente offriamo agli altri. E’ infatti già scattata l’urgenza di un’etica che si muove con l’impeto di una sinergia fatta di un nuovo senso di partecipazione e progresso.

La Rete è uno dei pochi luoghi in cui ridisegnare ed estendere la ragnatela delle nostre conoscenze e possibilità.

Il recente sviluppo dei canali di comunicazione 2.0 vede gli utenti esporsi oltre la frontiera di apparenze e comunicazioni ufficiali; si sollevano le pareti che separano le postazioni da cui ci colleghiamo agli altri e tutto sta acquisendo una trasparenza ed una velocità di trasmissione che non consentirà più alle aziende di appellarsi a soluzioni che ricalcano modelli di comunicazione egocentrici e che inceppano il legittimo proposito di essere ancora presenti nel mercato economico. Non è più sufficiente avere una invitante presenza sul web e servizi tecnologicamente avanzati. Non basta più esserci utilizzando ancora pesanti copioni straboccanti di effetti speciali e comunicazioni ben confezionate.

È il momento di afferrare questa occasione di sincronizzarci con un’evoluzione che ha reso tutti più capaci e desiderosi di assecondare l’esigenza di verità nelle informazioni e di immediatezza nelle relazioni.

Per conseguire tale obiettivo è necessario adottare competenze ed iniziative in grado di far emergere due aspetti molto sentiti dal mercato: autenticità e progettualità.

Le aziende che vogliono assicurarsi una futura e vantaggiosa presenza sulle piattaforme di social networking, uno spazio nel quale rimanere in contatto con i consumatori,  non possono trascurare i nuovi parametri con cui verranno valutate dagli utenti, primo tra tutti il principio che in Rete bisogna essere e che non basta più esserci.

La nostra prerogativa è quella di ESSERE:

spazio per il cambiamento > Prospettiva

ritmo delle risonanze > Valore

voce in ascolto > Relazione

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: